fbpx

EA RANKING 2019: Lauree Magistrali in Agraria

Per i corsi di Laurea Magistrale in Agraria, il primo posto è occupato dall’Università di Bologna, seguita dalle università di Torino e Padova che, con pochi punti di stacco, si posizionano rispettivamente al secondo e al terzo posto. Il numero di studenti laureati dell’Università di Bologna (216) e il tasso di occupazione a un anno dalla laurea(84,8%) sono in cima alla classifica nazionale. Non vale altrettanto per la media degli stipendi a cinque anni, criterio che vede primeggiare Milano (€1.597), Modena e Reggio Emilia (€1.542) e Parma (€1527). Il tasso di occupazione dell’università di Torino scarta di soli 2,4 punti percentuali rispetto a quello dell’ateneo padovano (79,1% e 76,7%). La media nazionale del tasso di occupazione (a un anno dalla laurea) per questa facoltà è del 70,7%,  ma supera l’87% a Modena e Reggio Emilia e si attesta sopra l’80% anche a Bologna e Milano.

Per stilare questo ranking sono stati utilizzati i seguenti gruppi di criteri: prospettive occupazionali (53%), internazionalizzazione (20%), alumni network (17%) e tirocini (10%).

0 %
Tasso medio di occupazione
0
Durata media (anni)

Classi di laurea

Scienze e tecnologie agrarie

LM-69

Scienze e tecnologie alimentari

LM-70

Scienze e tecnologie forestali ed ambientali

LM-76

Scienze zootecniche e tecnologie animali

LM-86

Dati del collettivo

Numero di laureati (2016)1.691
Percentuale sul totale dei laureati italiani (magistrali)2,2%
Tasso di occupazione (un anno dalla laurea)70,7%
Durata media degli studi (anni)2,5
Studenti che hanno svolto periodi di studio all’estero18,4%
Voto medio di laurea108,7

(Dati AlmaLaurea 2018)