fbpx

EA Ranking 2019: Lauree magistrali in ambito scientifico

La classifica delle lauree magistrali ‘scientifiche’ vede al primo posto l’università di Verona (con 79,6 punti), subito seguita da Trento (76) e Pisa (73,3). L’ateneo veneto ottiene la medaglia d’oro per l’internazionalizzazione, ovvero il tasso percentuale di studenti che ha studiato all’estero durante la biennale, al 45,5%; seguono l’Università di Modena e Reggio Emilia con il 31,3% e l’Università di Trento (al secondo posto anche in questo parametro) con il 29,4%. Ma l’università veronese ha anche due medaglie d’argento: una per quanto riguarda il tasso di occupazione, al 94,4% (il primo posto spetta all’Università dell’Insubria, con un perfetto 100%); l’altra per il tempo medio di ricerca di un lavoro: i suoi laureati trovano occupazione dopo neanche un mese dall’inizio della ricerca (a scavalcarla, in questo caso, l’Università di Udine). A Verona, però, è alto anche lo stipendio medio a un anno dal titolo di un laureato senior: ammonta a €1.400 (ben al di sopra della media nazionale di €1.271).

Per stilare questo ranking sono stati utilizzati i seguenti gruppi di criteri: prospettive occupazionali (53%), internazionalizzazione (20%), alumni network (17%) e tirocini (10%).

0 %
Tasso medio di occupazione
0
Durata media (anni)

Classi di laurea

Fisica

LM-17

Informatica

LM-18

Matematica

LM-40

Metodologie informatiche per le discipline umanistiche

LM-43

Scienze della natura

LM-60

Scienze dell’universo

LM-58

Scienze e tecnologie della navigazione

LM-72

Sicurezza informatica

LM-66

Dati del collettivo

Numero di laureati (2016)3.108
Percentuale sul totale dei laureati italiani (magistrali)3,9%
Tasso di occupazione (un anno dalla laurea)85%
Durata media degli studi (anni)2,8
Studenti che hanno svolto periodi di studio all’estero18%
Voto medio di laurea109,4

(Dati AlmaLaurea 2018)