fbpx

EA Ranking 2019: Lauree Magistrali in Chimica

Sono l’Università di Camerino (75 punti), l’Università di Torino (72) e di Milano Bicocca (71) a svettare in testa alla classifica dei corsi di laurea magistrale in Chimica. Nessuno di questi tre atenei registra tassi di occupazione entro un anno dalla laurea inferiori all’85%, ed altrettanto elevato è il tasso di occupazione medio su scala nazionale, pari al 79,9%. Tra gli atenei da podio è la terza classificata, Milano Bicocca, a registrare il miglior dato di stipendio a un anno dalla laurea, pari a €1.532. Se guardiamo invece gli stipendi a 5 anni dalla laurea, quelli più elevati sono dei laureati presso l’Università dell’Insubria (€2.344) e di Trieste (€2.250). Infine, dal punto di vista dello svolgimento di esperienze di tirocinio, si registrano buone performance dell’Università di Roma Tor Vergata (38,5% degli studenti) e di Torino (35,7%).

Per stilare questo ranking sono stati utilizzati i seguenti gruppi di criteri: prospettive occupazionali (53%), internazionalizzazione (20%), alumni network (17%) e tirocini (10%).

0 %
Tasso medio di occupazione
0
Durata media (anni)

Classi di laurea

Scienze chimiche

LM-54

Scienze e tecnologie della chimica industriale

LM-71

Dati del collettivo

Numero di laureati (2016)1.109
Percentuale sul totale dei laureati italiani (magistrali)1,4%
Tasso di occupazione (un anno dalla laurea)79,9%
Durata media degli studi (anni)2,6
Studenti che hanno svolto periodi di studio all’estero16,1%
Voto medio di laurea107,7

(Dati AlmaLaurea 2018)