fbpx

EA Ranking 2019: Lauree Triennali in Chimica

L’Università di Bologna la fa da padrona per quanto riguarda la triennale in Chimica, superando di poco Padova, Palermo e Sassari. L’ateneo emiliano ha il maggior numero di laureati e una durata media del corso di studi pari 3,9 anni (molto simile a quella delle altre università, dalle quali però si distacca in maniera sensibile Palermo, dove per conseguire la laurea servono circa 6,6 anni). I laureati trovano lavoro più o meno dopo due mesi dalla Laurea per le prime classificate, con una nota di merito a Sassari, dove la percentuale di disoccupazione è nulla così come il tempo di attesa dopo la Laurea. Il giudizio sui laboratori, parametro importantissimo per la facoltà di chimica, presenta numeri molto differenti: se l’eccellenza è Bologna, con Padova che la segue a ruota, non sono molto soddisfatti delle attrezzature gli studenti di Palermo e Sassari. Il tasso di frequenza è molto alto ovunque, segno che gli insegnamenti e i docenti sono ritenuti adeguati. La valutazione degli spazi di studio individuale è simile dappertutto, con la sola eccezione positiva di Padova, dove più del 70% degli studenti ritiene questi spazi molto adeguati alle loro esigenze.

Per stilare questo ranking sono stati usati i seguenti gruppi di criteri: prospettive occupazionali (27%), internazionalizzazione (20%), alumni network (20%), tirocini (10%) ed esperienza degli studenti (10%).

0 %
Internazionalizzazione
0
Durata media (anni)

Classi di laurea

Scienze e tecnologie chimiche

L-27

Scienze e tecnologie farmaceutiche

L-29

Dati del collettivo

Numero di laureati (2016)2.687
Percentuale sul totale dei laureati italiani (magistrali)1,71%
Tasso di occupazione (un anno dalla laurea)34,8%
Durata media degli studi (anni)4,6
Studenti che hanno svolto periodi di studio all’estero3,7%
Voto medio di laurea9,7

(Dati AlmaLaurea 2018)