La maxi-guida di Education Around ai rankings – Parte 2: i Subject Rankings

A differenza dei Global Rankings, i Subject Rankings sono classifiche di settore, in cui non si considerano più intere università ma dipartimenti, o facoltà, spesso relativamente indipendenti dall’Alma Mater di riferimento. Altre volte, vengono considerate sì università nel loro complesso, ma sono queste università “di settore” con una offerta di corsi limitata: si pensi alla Bocconi o ai Politecnici, ad esempio. I Subject Rankings sono di solito molto più rilevanti dei ranking generalisti per determinare la qualità di diverse istituzioni, perchè confrontano dipartimenti “gemelli” tra loro, e quindi più vacili da mettere in classifica rispetto ad intere università con gli indirizzi più disparati.

Un primo accorgimento è che già i tre ranking citati nell’articolo precedente (QS, THE e ARWU) hanno delle sottodivisioni per materia di studio, e possono essere un importante punto di partenza per farsi un’idea rispetto alle migliori università per il proprio interesse. Tuttavia, con Subject Ranking si intende in questo articolo una categoria di ranking che considera esplicitamente solo una o poche diverse materie, e solitamente viene stilata da un giornale, una rivista o una istituzione relativa ad un settore. Infine, prima di procedere con una lista dei principali Subject Rankings del mondo, una precisazione: si noterà che le materie per cui questi rankings esistono sono poche e generalmente legate all’area economica e manageriale. Questo accade principalmente per due motivi: da un lato, i corsi di area economica e scientifica sono i più facili da valutare “oggettivamente”, ovvero basandosi sui dati post-laurea considerandoli il criterio principale da analizzare per compiere una scelta nel settore (lo stesso non si otrebbe dire ad esempio per le lauree umanistiche); in secondo luogo, i corsi considerati sono generalmente tra i più costosi e selettivi nel panorama universitario, il che ne enfatizza l’utilità. Si noterà infatti che anche per i ranking non attinenti ad area economica che verranno presentati di seguito (medicina e giurisprudenza in USA, relazioni internazionali “worldwide”) i criteri di selettività e costo elevato dei corsi continuano ad applicarsi. Ecco, dunque, i principali Subject Ranking del mondo (cliccando sulle immagini si potrà accedere alle pagine dei relativi ranking):

1) Financial Times – Business School Rankings

master-in-finance-management-2017_1I ranking stilati dal quotidiano inglese sono senza ombra di dubbio i più rilevanti ed i più seguiti nel panorama business, e determinano in buona parte la possibilità di approdare in grandi multinazionali, banche d’investimento e società di consulenza dopo la laurea. Sono 4 le categorie principali che il FT considera: MBAs, Master in Management, Master in Finance, e European Business Schools. In particolare, le ultime 3 categorie sono quasi interamente composte da università europee, fattore che amplifica ulteriormente l’importanza del ranking FT nel vecchio continente.

2) Economist MBA Ranking

which_mba_hult-2Il settimanale inglese produce due rankings, MBA e Master in Management, di cui il primo è più autorevole e tenuto in considerazione soprattutto dalle università stesse e dagli esperti del settore. Dominato da università americane ed inglesi, può essere un riferimento da tenere in considerazione prima di effettuare una scelta.

3) Forbes – Business School Rankings

2000px-forbes_logo-svgLa rivista americana rilascia ogni anno tre ranking nel settore business, oltre a quelli più generalisti sui college: Domestic MBA (solo università americane), International MBA 1-year programme e International MBA 2-years programme. E’ sicuramente tenuto più in considerazione oltreoceano, ma offre un’altro strumento utile soprattutto per valutare i migliori MBA di 1 anno, categoria non presente nelle altre classifiche.

4) Poets&Quants MBA Ranking

unnamed-2Infine, sempre per la categoria business, segnaliamo il ranking pubblicato dalla rivista di settore americana che ha una funzione soprattutto comparativa: esso è infatti composto dalla media della posizione di ogni business school sugli altri principali ranking (FT, Forbes, Economist, US News, Business Week). Utile per monitorare la qualità percepita delle migliori business schools secondo tutti i migliori analisti.

5) U.S. News & World Report Ranking – Medicine, Law, Business

downloadTutti i ranking prodotti da questa agenzia americana specializzata sono sostanzialmente i più seguiti oltreoceano, ma hanno poco impatto fuori dagli Stati Uniti. La USNWR stila classifiche sui migliori ospedali, i migliori lavori, le migliori auto ed ovviamente le migliori università. Se qualcuno ha intenzione di andare a studiare e potenzialmente lavorare in USA, questi sono i ranking da tenere in considerazione. In particolare, parlando di Subject Rankings, i tre sicuramente più rilevanti sono quelli per Business, Medicine e Law. Non è esagerato dire che, volendo studiare in America, la posizione di una università in questi ranking è il primo fattore da considerare, ed è il principale fattore considerato dagli employers e dalle università stesse.

6) Foreign Policy Ranking for International Relations

fp-logoInfine, proponiamo un ranking interessante stilato da una rivista americana specializzata in affari internazionali, basato su un questionario compilato da centinaia di accademici e esperti del settore Relazioni Internazionali. Le classifiche presentate sono 3 (College USA, Master e PhD), ed essendo le indagini condotte negli stati uniti le classifiche favoriscono le università americane. Tuttavia, l’autorevolezza della rivista e della base di intervistati rende la classifica interessante e da tenere in considerazione.

 

A breve, la terza parte della maxi-guida con i ranking italiani ed il ranking ufficiale di Education Around!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.